Immagine
Ricerca, dal Miur 500mila euro per il bando Eurostars2
Lunedì 16 Gennaio 2017
Il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha deciso di supportare il bando Eurostars 2017 con scadenza 2 marzo 2017 con un budget di 500.000 euro come contributo alla spesa. Per partecipare tutti i partner italiani richiedenti fondi al Miur devono  scaricare i moduli dal sito del ministero e spedirli tramite Pec all’indirizzo dgric@postacert.istruzione.it. Di che cosa si tratta Eurostars 2 è la naturale continuazione dell'omonimo programma lanciato all'inizio del Settimo quadro ed è anch'esso basato sull'articolo 185 del Trattato di funzionamento dell'Unione europea. Due gli obiettivi generali del programma: promuovere le attività transnazionali di ricerca orientate al mercato, in tutti i settori, delle piccole e medie imprese (Pmi) che effettuano attività di ricerca, in particolare quelle prive di esperienze precedenti nella ricerca transnazionale che hanno portato all'immissione sul mercato di prodotti, processi e servizi nuovi o potenziati; contribuire alla realizzazione dello Spazio europeo della ricerca (Ser) e migliorare l'accessibilità, l'efficienza e l'efficacia dei finanziamenti pubblici a favore delle Pmi in Europa, allineando, armonizzando e sincronizzando i meccanismi di finanziamento nazionali. Così come il precedente programma, anche Eurostars 2 sarà gestito dal segretariato Eureka. I Paesi aderenti Ad oggi... Leggi tutto...
Immagine
Ricercatrici under 35: ultimi giorni per il bando Oreal
Giovedì 12 Gennaio 2017
Ultimi giorni di tempo per partecipare al bando indetto da Oréal Italia, con la collaborazione della Commissione nazionale italiana per l’Unesco: c’è tempo fino a lunedì prossimo per concorrere all’assegnazione di una delle 6 borse di ricerca rivolte a giovani ricercatrici con l’obiettivo di favorire il perfezionamento della loro formazione professionale nei campi Scienze della vita e della materia. Le borse dovranno essere utilizzate per condurre un’attività di ricerca scientifica presso istituzioni di ricerca italiane che abbiano manifestato il proprio interesse: a tal fine è richiesta una lettera di accettazione firmata dal direttore di Dipartimento e dal  coordinatore del laboratorio di ricerca ospitante. Requisiti Le candidate devono possedere precisi requisiti: laurea del vecchio ordinamento o laurea specialistica o magistrale conseguita in materie attinenti alle Scienze della vita e della materia incluse Ingegneria, Matematica e Informatica (o altro titolo di studio equivalente conseguito all’estero); età inferiore o uguale a 35 anni (alla data di scadenza del bando); conoscenza della lingua inglese; non essere ricercatrici in ruolo (sia a tempo determinato che indeterminato) presso Università o altro ente di ricerca; non usufruire di borse di studio, assegni di ricerca o contratti che scadano dopo il 31 ottobre 2017; cittadinanza... Leggi tutto...
Immagine
Organizzazioni no profit, 200mila euro da Unicredit
Giovedì 12 Gennaio 2017
Si chiama "1 voto, 200.000 aiuti concreti" l'iniziativa lanciata da UniCredit per la donazione di un contributo ad organizzazioni no profit aderenti al sito "ilMioDono.it", con lo scopo aggiuntivo di promuovere la raccolta di donazioni (di importo pari o superiore a 10 euro) attraverso un maggiore utilizzo dei canali di incasso evoluti. Le organizzazioni che desiderino aderire al servizio dovranno presentare tre requisiti: avere sede in Italia; essere clienti di UniCredit; essere comprese, da almeno 3 anni, nell'ambito di applicazione della legge nota come "Più dai meno versi" (legge 80/2005) come potenziali destinatarie di donazioni fiscalmente deducibili. La cifra massima disponibile per il bando sarà pari a 200mila euro. Il termine ultimo per partecipare è lunedì prossimo 16 gennaio 2017. (Fonte: www.ildenaro.it - Sezione: Incentivi) (http://ildenaro.it/incentivi-economia/169-incentivi/78075/organizzazioni-no-profit-200mila-euro-da-unicredit)
Immagine
Isi Agricoltura 2016, prorogato il bando: domande di contributo entro il 28 aprile
Mercoledì 11 Gennaio 2017
Inail proroga la scadenza del Bando Isi Agricoltura 2016, col quale vengono erogati finanziamenti a fondo perduto per il sostegno al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nelle micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.Il nuovo termine entro il quale presentare domanda è fissato  per le ore 18 del 28 aprile 2017 (in precedenza era il 20 gennaio).RisorseCon il bando Isi Agricoltura 2016, l'Inail e il ministero del Lavoro mettono a disposizione 45 milioni di euro che, ripartiti tra i singoli avvisi pubblici regionali o provinciali, permetteranno di finanziare l'acquisto o il noleggio con patto di acquisto di macchine e trattori agricoli o forestali caratterizzati da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore e il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle aziende operanti nella produzione agricola primaria.Chi può partecipareCome disposto dall'ultima legge di stabilità (208/2015), che ha istituito presso l'Inail un fondo con la dotazione di 45 milioni per quest'anno e 35 milioni all'anno a decorrere dal 2017, le aziende agricole che possono accedere agli incentivi sono le imprese individuali, le società agricole e le società cooperative operanti nel settore della produzione agricola primaria dei... Leggi tutto...
Un'economia dei servizi efficace per i cittadini europei
Mercoledì 11 Gennaio 2017
La Commissione ha presentato un equilibrato e ambizioso pacchetto di misure che renderà più facile alle imprese e ai professionisti offrire servizi a una potenziale clientela di 500 milioni di consumatori nell'UE. Un nuovo impulso al settore dei servizi porterà vantaggi per i consumatori, le persone in cerca di lavoro e le imprese e promuoverà la crescita economica in Europa. Le proposte odierne, che rientrano nel quadro della tabella di marcia stabilita nella strategia per il mercato unico, tengono fede all'impegno politico del Presidente Juncker di valorizzare appieno le potenzialità del mercato unico e di renderlo un trampolino di lancio per le imprese europee affinché esse possano prosperare nel quadro dell'economia globale. Tale obiettivo è stato confermato dal Consiglio europeo nelle sue conclusioni del dicembre 2015, del giugno 2016 e del dicembre 2016. Le misure proposte sono dirette a facilitare ai prestatori di servizi l'adempimento delle formalità amministrative e ad aiutare gli Stati membri a individuare le prescrizioni eccessivamente onerose od obsolete per i professionisti che operano a livello nazionale o transfrontaliero. La Commissione, anziché procedere alla modifica delle vigenti norme dell'UE nel settore dei servizi, si adopera per assicurare la migliore applicazione di tali norme, essendo assodato che il pieno sfruttamento delle... Leggi tutto...

PRIMO PIANO

Ricerca, dal Miur 500mila euro per il bando Eurostars2

  • PDF
  • Stampa
  • E-mail

Il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha deciso di supportare il bando Eurostars 2017 con scadenza 2 marzo 2017 con un budget di 500.000 euro come contributo alla spesa. Per partecipare tutti i partner italiani richiedenti fondi al Miur devono  scaricare i moduli dal sito del ministero e spedirli tramite Pec all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Di che cosa si tratta

Eurostars 2 è la naturale continuazione dell'omonimo programma lanciato all'inizio del Settimo quadro ed è anch'esso basato sull'articolo 185 del Trattato di funzionamento dell'Unione europea. Due gli obiettivi generali del programma: promuovere le attività transnazionali di ricerca orientate al mercato, in tutti i settori, delle piccole e medie imprese (Pmi) che effettuano attività di ricerca, in particolare quelle prive di esperienze precedenti nella ricerca transnazionale che hanno portato all'immissione sul mercato di prodotti, processi e servizi nuovi o potenziati; contribuire alla realizzazione dello Spazio europeo della ricerca (Ser) e migliorare l'accessibilità, l'efficienza e l'efficacia dei finanziamenti pubblici a favore delle Pmi in Europa, allineando, armonizzando e sincronizzando i meccanismi di finanziamento nazionali.

Così come il precedente programma, anche Eurostars 2 sarà gestito dal segretariato Eureka.

I Paesi aderenti

Ad oggi ventisette Paesi membri di Eureka, tra cui l'Italia, hanno dato la loro adesione al programma mettendo a disposizione proprie risorse umane e finanziarie. Questi paesi si sono inoltre impegnati a fornire le risorse finanziarie necessarie a finanziare i progetti di ricerca e sviluppo comuni.

Chi può partecipare

Il programma Eurostars 2 ha l'approccio bottom-up, e tutte le caratteristiche tipiche dei progetti Eureka. Non ci sono quindi aree tematiche privilegiate o escluse, tranne che per le applicazioni militari.  Tre le principali caratteristiche di un progetto Eurostars sono: deve essere un progetto di R&S innovativo mirante a sviluppare un prodotto, un processo o un servizio destinato al mercato; deve essere condotto in collaborazione da almeno due soggetti diversi di due nazioni diverse; il leader deve essere una Pmi innovativa e almeno la metà dei costi del progetto deve essere sostenuta da Pmi innovative.

 

Risorse

La Commissione europea ha messo a disposizione di Eurostars 2 un contributo complessivo di 287 milioni di euro per 7 anni (2014-2020), a cui dovrà corrispondere un impegno finanziario da parte degli Stati membri pari ad almeno 3 volte questa cifra.

Eurostars ha lanciato un unico bando che sarà aperto per tutta la sua vita utile ma che prevede due scadenze annuali (Cut off dates, in breve CoD).

Scadenza

La prossima scadenza annuale utile è fissata al 2 marzo 2017.

SCARICA LA CALL

https://www.eurostars-eureka.eu/content/eurostars-2017-cut-offs

TABELLA

Risorse complessive

287 milioni di euro per 7 anni (2014-2020)

Paesi aderenti al programma

Ventisette Paesi membri di Eureka, tra cui l'Italia

Risorse stanziate dal Miur

500mila euro

Chi può partecipare

Piccole e medie imprese (Pmi) innovative che effettuano attività di ricerca Scadenza

2 marzo 2016

(Fonte: www.ildenaro.it - Sezione: Incentivi)

(http://ildenaro.it/incentivi-economia/169-incentivi/78219/ricerca-dal-miur-500mila-euro-per-il-bando-eurostars2)

 

Pagina 1 di 5297

Eventi

<<  Gennaio 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Progetto "Quote Bianche"

Progetto "tutto trema ... e noi balliamo"

Galleria degli eventi

Icona galleriafoto1 Immagini relative agli avvenimenti della nostra regione

Area riservata

area-riservata Spazio riservato ai soli registrati al sito

Manovra anticrisi

50euro Manovra aggiuntiva pubblicazione in G.U. :

Il decreto nr. 138/2011, inerente la manovra aggiuntiva