Immagine
Impresa Giovani, under 29 a lezione per fare di un’idea una startup
Mercoledì 26 Luglio 2017
  Con il progetto “Impresa Giovani”, finanziato dalla Regione Toscana, 16 aspiranti imprenditori avranno la possibilità di seguire un corso di formazione gratuito per trasformare le loro idee in impresa.  Il programma, coordinato da Pont-Tech in collaborazione con Scuola Superiore Sant’Anna, Fondazione Toscana Life Sciences e Toscana Formazione Srl, si rivolge a giovani di età compresa tra 18 e 29 anni offrendo loro la possibilità di acquisire le nozioni necessarie ad avviare un progetto d’impresa o una attività di lavoro autonomo, insieme agli strumenti per gestire l’attività imprenditoriale, attraverso formazione in aula, consulenza e affiancamento nella fase di start up. La domanda per partecipare a “Impresa Giovani” deve essere presentata entro il prossimo 15 settembre (www.pont-tech.it/impresagiovani). Questi – spiega una nota – i requisiti necessari per poter partecipare: avere un’età compresa tra 18 e 29 anni, risiedere in Italia, non essere impegnati in attività di studio o lavoro e aderire al progetto “Garanzia Giovani”. L’eventuale fase di selezione sarà svolta soltanto se le domande ricevute supereranno i posti disponibili. In questo caso, saranno valutate le idee imprenditoriali, presentate attraverso la candidatura, con possibilità di descriverle in maniera più approfondita durante un colloquio individuale,... Leggi tutto...
Immagine
inShare2 Email Stampa +T -T L'attività dei Comitati regionali per le comunicazioni nella relazione A
Mercoledì 26 Luglio 2017
in Share2 +T -T Una parte della “Relazione annuale 2017 sull’attività svolta e sui programmi di lavoro” dell’autorità perle garanzie nelle comunicazioni (vedi anche “Regioni.it” n. 3199) è dedicata ai Co.re.com. e al sistema decentrato delle comunicazioni. I Comitati regionali per le comunicazioni (Co.re.com.) svolgono diverse funzioni, tra queste il tentativo obbligatorio di conciliazione nelle controversie tra utenti e operatori di comunicazione elettronica, la vigilanza sul rispetto della normativa a tutela dei minori nell’audiovisivo locale, la vigilanza sulla pubblicazione dei sondaggi e l’esercizio del diritto di rettifica (nella prima fase di deleghe); la definizione delle controversie tra utenti e operatori di comunicazioni elettroniche, la vigilanza sul rispetto di tutti gli obblighi in capo alle emittenti locali attraverso il monitoraggio delle stesse e la gestione del ROC (nella seconda fase di deleghe). “Dal 2013 – si legge nella relazione dell’Autorità - tutti i Comitati svolgono le funzioni delegate di prima fase, mentre a decorrere dal 1° gennaio 2016 si è raggiunta la copertura di quasi l’80% della popolazione sulle deleghe di seconda fase, a seguito della sottoscrizione della Convenzione con il Co.re.com. della Regione Sicilia. E’ in corso l’istruttoria per il conferimento delle ulteriori deleghe al... Leggi tutto...
Digitale: accordo Google/Miur per sviluppo competenze
Mercoledì 26 Luglio 2017
Firmato un protocollo d'intesa tra Google e il Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca, per la promozione dello sviluppo delle competenze digitali e della diffusione della didattica digitale. Previsti in fase operativa due progetti gratuiti di Google: "Eccellenze in Digitale", il progetto di formazione per la digitalizzazione delle imprese, a disposizione per i programmi di alternanza scuola-lavoro a sostegno della digitalizzazione delle PMI; "Computer Science First", piattaforma online per l'apprendimento del pensiero computazionale, sara' a disposizione di insegnanti e studenti. L'intesa e' stata presentata in occasione dell'evento "Il Piano Scuola Digitale incontra il Paese", organizzato a Roma dal Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca, Google annuncia un nuovo accordo con il MIUR per la diffusione di programmi innovativi all'interno della scuola italiana, volti a favorire un legame piu' stretto tra il sistema scolastico e il mondo del lavoro. Il protocollo d'intesa ha l'obiettivo di mettere a disposizione delle istituzioni scolastiche ed educative statali, a titolo gratuito, percorsi e materiali innovativi per l'avviamento alla programmazione nelle fasce piu' giovani e lo sviluppo di attivita' preparatorie all'alternanza scuola-lavoro, attraverso programmi di formazione gia' sviluppati da Google in Italia e a livello... Leggi tutto...
Occupazione e sviluppi sociali in Europa, online l’indagine 2017 della Commissione Europea
Mercoledì 26 Luglio 2017
La Commissione europea ha pubblicato l'edizione 2017 dell'indagine annuale sull'occupazione e sugli sviluppi sociali in Europa (ESDE). L'edizione di quest'anno conferma le tendenze positive nel mercato del lavoro e in ambito sociale, nonché una crescita economica costante. Con più di 234 milioni di lavoratori, il tasso di occupazione non è mai stato così elevato come oggi nell'UE e la disoccupazione è al livello più basso dal dicembre 2008. Dal 2013 sono stati creati 10 milioni di posti di lavoro nell'UE. Al di là del progresso economico e sociale generale, i dati dimostrano però che sulle generazioni più giovani grava un onere particolarmente elevato: tendono ad avere più difficoltà a ottenere un posto di lavoro e si trovano più spesso in forme di occupazione atipiche e precarie come i contratti temporanei, che possono comportare una minore copertura previdenziale. Con tutta probabilità percepiranno inoltre pensioni più basse in rapporto alla remunerazione.È per questo che l'indagine ESDE 2017 si concentra sull'equità intergenerazionale: dobbiamo fare in modo che tutte le generazioni beneficino delle attuali tendenze economiche positive. Marianne Thyssen, Commissaria responsabile per l'Occupazione, gli affari sociali, le competenze e la mobilità dei lavoratori, ha commentato: "Questa indagine annuale dimostra ancora una volta che stiamo... Leggi tutto...
Immagine
Aast, borse di studio per il master “Business strategy e marketing per l’hospitality”
Mercoledì 26 Luglio 2017
Far crescere culturalmente il territorio dotandolo degli strumenti idonei attraverso il corso in “business strategy e marketing per l’hospitality”. Una grande possibilità per frequentare ad ottobre e novembre la “Business school” de “Il Sole 24 ore” di Milano. Si tratta di un bando voluto dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Termoli, dal Distretto Molise Orientale e dalla regione Molise che intendono puntare sulla crescita del territorio e dei molisani per incentivare l’attività di quei settori che vengono definiti strategici per l’economia della regione. A presentare l’iniziativa a Campobasso il commissario dell’Aast Remo Di Giandomenico, l’assessore regionale Carlo Veneziale e il responsabile alla cultura del distretto Molise Orientale Antonio Franzese. Dieci molisani avranno così la possibilità di frequentare la Business School attarverso il finanziamento di Aast e Regione. Un modo per apprendere le giuste metodiche direttamente in una delle scuole più prestigiose d’Europa.  Ci sarà una selezione, ma non è escluso che i posti possano anche essere aumentati. Formare capitale umano qualificato puntando sull’acquisizione di metodiche fondamentali che potrebbero far fare il salto di qualità. Le domande dovranno pervenire all’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Termoli entro il 4 settembre prossimo alle... Leggi tutto...

PRIMO PIANO

Impresa Giovani, under 29 a lezione per fare di un’idea una startup

  • PDF
  • Stampa
  • E-mail

20170725_131345_2671B2EE

 

Con il progetto “Impresa Giovani”, finanziato dalla Regione Toscana, 16 aspiranti imprenditori avranno la possibilità di seguire un corso di formazione gratuito per trasformare le loro idee in impresa.  Il programma, coordinato da Pont-Tech in collaborazione con Scuola Superiore Sant’Anna, Fondazione Toscana Life Sciences e Toscana Formazione Srl, si rivolge a giovani di età compresa tra 18 e 29 anni offrendo loro la possibilità di acquisire le nozioni necessarie ad avviare un progetto d’impresa o una attività di lavoro autonomo, insieme agli strumenti per gestire l’attività imprenditoriale, attraverso formazione in aula, consulenza e affiancamento nella fase di start up. La domanda per partecipare a “Impresa Giovani” deve essere presentata entro il prossimo 15 settembre (www.pont-tech.it/impresagiovani). Questi – spiega una nota – i requisiti necessari per poter partecipare: avere un’età compresa tra 18 e 29 anni, risiedere in Italia, non essere impegnati in attività di studio o lavoro e aderire al progetto “Garanzia Giovani”. L’eventuale fase di selezione sarà svolta soltanto se le domande ricevute supereranno i posti disponibili. In questo caso, saranno valutate le idee imprenditoriali, presentate attraverso la candidatura, con possibilità di descriverle in maniera più approfondita durante un colloquio individuale, basato sulla motivazione e sull’attitudine personale alla creazione di impresa. Sarà così possibile valutare le aspirazioni individuali rispetto alle capacità imprenditoriali. A conclusione dell’eventuale selezione, sarà resa nota la graduatoria e sarà diffuso il calendario dettagliato dell’attività del percorso di formazione, che inizierà a ottobre 2017. Il corso avrà una durata di 80 ore complessive, di cui 24 dedicate ad approfondire temi legati alla stesura del business plan e 56 ore al “mentoring” e all’assistenza personalizzata per la redazione del business plan.

(Fonte: www.askanews.it)

(http://www.askanews.it/cronaca/2017/07/25/impresa-giovani-under-29-a-lezione-per-fare-di-unidea-una-startup-pn_20170725_00102/)

 

Pagina 1 di 5826

Eventi

<<  Luglio 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Progetto "Quote Bianche"

Progetto "tutto trema ... e noi balliamo"

Galleria degli eventi

Icona galleriafoto1 Immagini relative agli avvenimenti della nostra regione

Area riservata

area-riservata Spazio riservato ai soli registrati al sito

Manovra anticrisi

50euro Manovra aggiuntiva pubblicazione in G.U. :

Il decreto nr. 138/2011, inerente la manovra aggiuntiva